NOVASERRA GRECO DI TUFO DOCG

Alla famiglia Mastroberardino si deve il recupero ed il rilancio dell’antico vitigno “Greco di Tufo”, in fase di estinzione, l’identificazione dell’area di produzione e la sua vinificazione in purezza. Frutto di una rigorosa cernita delle uve, Novaserra, divenuto un classico, esprime una complessità organolettica mai raggiunta. In etichetta sono riprodotti i particolari di un dipinto di Raffaele De Rosa, realizzato su una delle volte delle grotte di affinamento.

DENOMINAZIONE
Greco di Tufo DOCG

VITIGNO
Greco di Tufo 100%

VIGNETO E TERRENO
La tenuta è Montefusco con esposizione a Sud-Est e un suolo di tipo franco-argilloso, calcareo con presenza di tracce vulcaniche lungo il profilo. L’altitudine è di 550 m s.l.m., il sistema di allevamento è la spalliera con potatura a guyot con una denisità di impianto di 4.000 ceppi/ha e una resa di circa 60 q/ha e circa 1,5 kg/ceppo

ETA’ DEL VIGNETO
15 anni

PERIODO E SISTEMA DI RACCOLTA
Fine ottobre. Raccolta manuale

VINIFICAZIONE E AFFINAMENTO
Vinificazione classica in bianco in serbatoi di acciaio a temperatura controllata.
Affinamento in bottiglia per tre/quattro mesi

FORMATI SPECIALI

1,500 lt

NOVASERRA GRECO DI TUFO DOCG

IL COLORE
Giallo paglierino intenso
IL PROFUMO
Spiccano i sentori di albicocca, pera, mela, pesca, agrumi, mandorla verde, con note di salvia e sentori minerali
IL SAPORE
Si apprezza un’ottima acidità, sensazioni che richiamano frutti maturi. Grande struttura e spiccata sapidità

ABBINAMENTI
Antipasti

  • Minestre di legumi, carni bianche, frutti di mare

Primi piatti

  • Risotti ai funghi, crostacei e tutti i piatti a base di pesce

Secondi piatti

  • Pesci al forno, fritture, carni bianche, formaggi non stagionati e molli

 

ATTITUDINE ALL’INVECCHIAMENTO
20 anni e oltre
TEMPERATURA DI SERVIZIO
13 °C

REDIMORE IRPINIA AGLIANICO DOC

È la principale azienda agricola di proprietà della famiglia Mastroberardino, nel cuore dell’areale del Taurasi DOCG.
Epicentro della produzione, della ricerca e della sperimentazione sull’Aglianico, questa tenuta si sviluppa su più colline con diverse esposizioni ed è dedicata alla produzione di varietà a bacca rossa sui versanti caratterizzati da suoli con maggiore presenza di sostanza organica e matrice vulcanica, nonché di varietà a bacca bianca nelle zone in cui i terreni si presentano più calcarei e argillosi.
L’Aglianico è la principale varietà di uva coltivata a Mirabella e alcuni vigneti sono destinati alla produzione del Redimore Irpinia Aglianico DOC, vino ottenuto da due biotipi di Aglianico selezionati dalla famiglia Mastroberardino in una vigna centenaria, a piede franco.

Mirabella Eclano

Estensione della tenuta: 65 ettari
Suolo: profondo a tessitura franco sabbiosa, di matrice vulcanica, con presenza di argilla in profondità e tracce di calcare lungo il profilo
Vitigni: Aglianico, Falanghina, Greco e Fiano
Densità di impianto (ceppi/ha): 6.000
Sistema di allevamento: cordone speronato
Esposizione: Sud-Ovest
Altitudine: da 350 metri a 450 s.l.m.