Aglianico

L’Aglianico (Vitis Hellenica) è il vitigno a bacca nera più diffuso in Campania. Le sue origini (ed il suo stesso nome) risalgono agli insediamenti della Magna Grecia nel Sud Italia, intorno al VII-VI secolo a.C. Si adatta bene a differenti suoli ma esprime il meglio di sé su terreni collinari vulcanici, argillosi e calcarei. È un vitigno complesso da gestire, con un lungo ciclo di maturazione e caratteri varietali di particolare delicatezza.
Si vendemmia tardi, generalmente dalla seconda metà di ottobre e fino a metà di novembre. Caratteri varietali: foglia medio-piccola, allungata, di forma pentagonale e di colore verde scuro; grappolo di forma cilindrica o conica, di dimensioni medio-piccole, compatto; acino di dimensioni medio-piccole, di forma sferica; buccia molto sottile e delicata, ricca in pruina, dal caratteristico colore blu-nero.

mastro
Share
This

Post a comment