Mirabella Eclano

È la principale tenuta di proprietà della famiglia Mastroberardino, centro di eccellenza dell’enoturismo e di diffusione della cultura della vite irpina. Si trova nel comune di Mirabella Eclano, nel cuore dell’areale del Taurasi DOCG. I vigneti sono immersi in un ampio panorama naturale, poco lontani dagli scavi archeologici dell’antica Aeclanum. La Tenuta si estende per 65 ettari su un terreno collinare situato ad un’altitudine tra 350 e 450 metri sul livello del mare, e contiene le strutture di ospitalità più importanti di casa Mastroberardino, il Radici Resort, il Ristorante Morabianca, il club The Wine Cellar e una esclusiva gamma di servizi di hospitality (piscina riscaldata, spa, percorso di golf).
Epicentro della produzione e della ricerca e sperimentazione sull’aglianico, questa tenuta si sviluppa su più colline e diverse esposizioni; insiste su un suolo originatosi da marne calcaree, ed è dedicato alla produzione da varietà a bacca rossa, sui versanti caratterizzati da maggiore presenza di sostanza organica e matrice vulcanica, nonché alle vigne a bacca bianca, nelle zone in cui i terreni si presentano più calcarei e argillosi. L’aglianico è la principale varietà di uva coltivata a Mirabella, con 8 dei 12 cloni piantati nei vigneti, incluso il clone AV 02; questo, individuato all’interno di tale tenuta nel 1982, dopo le prime verifiche vegeto-produttive, ha superato la fase di selezione massale nel 1985 ed è entrato nel programma regionale di selezione clonale e ampelografica della vite. Caratteristica in questa tenuta è la presenza di alcune vigne di Aglianico molto vecchie (circa cinquant’anni) allevate con sistema a cordone speronato e destinate alla produzione del Naturalis Historia Taurasi DOCG. Gli altri vigneti di Aglianico sono destinati alla produzione del Radici Taurasi DOCG, in gemellaggio con una selezione di uve provenienti dalla tenuta di Montemarano, e del Redimore, vino ottenuto da un biotipo di Aglianico selezionato e moltiplicato dalla Mastroberardino in una vigna centenaria, franca di piede. Nella tenuta di Mirabella Eclano si è inoltre condotta una importante sperimentazione che ha condotto alla produzione di uve di varietà Falanghina, che ha dato risultati di eccellenza testimoniati dalla produzione del cru Morabianca. Gli appezzamenti dedicati ad Aglianico e Falanghina sono piantati ad una densità di 6.000 e 4.000 ceppi per ettaro, notevolmente superiore rispetto alla densità media dell’area di produzione. Presenti nella tenuta anche due ettari di vigneti sperimentali di piante madri di cloni di fiano e greco, base nel progetto sperimentale di selezione clonale di queste due varietà. La tenuta di Mirabella è completata anche con 4 ettari di piante di ulivo per la produzione dell’olio Soleyon, da varietà autoctone Ravece ed Ogliarola.

Estensione della tenuta: 65 ettari
Suolo:profondo, a tessitura franco sabbiosa, di matrice vulcanica, con argilla presente in profondità e con presenza di calcare su tutto il profilo
Vitigni coltivati:Aglianico e Falanghina in prevalenza, Greco e Fiano nei campi sperimentali
Densità di impianto (ceppi/ha): da 4.000 (varietà a bacca bianca) a 6.000 (aglianico)
Sistema di allevamento: guyot (per le varietà a bacca bianca) e cordone speronato (sull’Aglianico)
Esposizione: vari versanti, in prevalenza a sud-ovest
Altitudine: 450 metri s.l.m.

Vini prodotti :
Naturalis Historia Taurasi DOCG
Radici Taurasi DOCG
Redimore Irpinia Aglianico DOC
Morabianca Irpinia Falanghina DOC

mastro
Share
This

Post a comment