Paternopoli

La tenuta, concentrata in un unico corpo, si colloca ad un’altitudine che va dai 500 metri s.l.m., nel punto più basso, fino ai 580, in quello più alto. La vicinanza dei monti Picentini e il clima continentale creano le condizioni per una viticoltura pedemontana di grande pregio. 

In questo areale, le decise escursioni termiche e l’andamento più lento delle maturazioni portano a una raccolta tardiva, quasi sempre in novembre, offrendo uve più ricche in tannini nobili e acidità, ideali per vini destinati a lunghi periodi di affinamento. Particolarmente suggestivo il percorso che dal capoluogo porta a Paternopoli alla scoperta di splendidi paesaggi montani, fitti di boschi di querce e faggi e piccoli borghi di storia e di tradizioni agricole e contadine. Questo è il regno del Taurasi, l’antica Taurasia descritta da Tito Livio.

Superficie della vigna: 4 ettari
Suolo: medio impasto, ricco di scheletro
Vitigni coltivati: Aglianico
Densità di impianto (ceppi/ha): 4.000
Esposizione: sud-est
Altitudine: 540 metri s.l.m.

Vini prodotti :
Irpinia Aglianico DOC
Stilèma Taurasi DOCG

mastro
Share
This

Post a comment